Saldi invernali 2013: cosa non comprare

shopping_default1.jpg

Tutto è pronto per i saldi invernali. Ecco un guida semiseria sui 10 errori da non commettere durante gli acquisti.

Comprare capi sporchi o fallati: spesso la merce in saldo, soprattutto nelle catene low cost, viene ammucchiata disordinatamente e quando vai nel camerino per provartela ti accorgi di fili tirati o macchie di trucco.

Comprare capi con le placche antitaccheggio ancora attaccate. Nella fretta i cassieri potrebbero dimenticarsene.

Comprare capi con finti ribassi. Occhio al cartellino: mi è capitato che il prezzo del capo non fosse davvero scontato.

Comprare capi delle nuove collezioni.
Spesso veniamo attirati dalle nuove collezioni e non badiamo troppo ai saldi. E’ invece giusto approfittare dei prezzi ribassati per concludere affari fashion.

Ecco inoltre alcuni trucchi per far fruttare il vostro shopping:

  1. Shopping di Sabato o Domenica significa calca. Evitare il weekend e gli orari di punta cercando di fare shopping durante la settimana, magari sfruttando la pausa pranzo. Soltanto così troverete merce in ordine e riassortita.
  2. Niente fidanzati impazienti che mettono fretta. Lo shopping migliore si fa da soli o con le amiche davvero fidate.
  3. Evitare di vestirsi con troppi strati: nei negozi fa molto caldo e nel camerino, con pochi vestiti addosso, saremo più agevolate nel provare molte cose.
  4. Non spendere tutto il budget al primo negozio: l’ideale è fare un giro veloce per negozi per poi acquistare i pezzi più belli e convenienti.
  5. Non aspettate l’ultimo giorno dei saldi perché avrete difficoltà a trovare la vostra taglia.
  6. Se vi innamorate perdutamente di un capo acquistatelo subito: lasciarlo incustodito potrebbe significare non trovarlo più.