Sfilata casalinga per la Hunziker: sotto lʼalbero è molto sexy

Michelle sfodera le sue armi di seduzione natalizie

“A voi il giudizio, calcolate che è una trasmissione natalizia”. Inizia così la passerella di Michelle Hunziker con abiti mozzafiato. Il red carpet è proprio accanto all’albero di Natale addobbato e, mentre la figlia Aurora Ramazzotti impalla i video, la conduttrice tv continua imperterrita a provare e riprovare a caccia della mise migliore. I follower restano senza fiato quando sfoggia l’abito di paillettes che lascia nuda la schiena e incornicia il fondoschiena.

E che dire dell’abito rosso monospalla terribilmente sensuale? E poi c’è il rosso dallo spacco inguinale che sembra scoprire le intimità, ma il video social è tanto rapido che lascia tempo solo per l’immaginazione. Poi c’è lo stile bon-ton e quello “milleluci” che mette in risalto il décolleté. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e la sfilata social incanta…

Emily Ratajkowski sceglie un bikini esageratamente piccolo

Lo slip è sempre più striminzito e a vita alta, si vede tutto

E’ partita dal décolleté. Il suo successo social è arrivato grazie a immagini ad alto tasso erotico del suo seno strizzato e mostrato a favor di obiettivo in post che lasciavano ben poco all’immaginazione. Poi ha puntato le luci dei riflettori sul suo fondoschiena stretto in abiti fascianti, coperto da microslippini o addirittura in completa libertà. Ora Emily Ratajkowski confonde ancora i follower puntando sull’intimità a vista.

La linea di bikini che pubblicizza tende a scoprire parecchio le sue forme. Lo slip è sempre più ridotto e portato a vita altissima assottigliandosi nelle parti che invece dovrebbe nascondere. Il risultato è che le curve del lato B si scoprono e che poco alla volta anche il lato A resta sempre più nudo. I fan sono incollati ai social in trepidante attesa di altri outfit scandalosamente striminziti…

Principesse moderne: da Meghan a Kate, Letizia, Charlotte…

Riflettori puntati sulle moglie dei principi William ed Harry, ma non solo

Belle, sensuali, eclettiche e informali. Ecco le principesse moderne che tolgono la corona e indossano abiti low cost, sfoggiano senza vergogna i look riciclati, scendono dai tacchi e abbracciano gli ospiti. Addio diktat reale e benvenute alle star… reali: da Meghan Markle a Kate Middleton, passando per Letizia Ortiz, Charlotte Casiraghi, Sofia e Victoria di Svezia…

Occhi puntati sulla moglie del principe Harry che stupisce con la sua classe. Discreta e perfetta sa destreggiarsi in ogni situazione trasformando l’imbarazzo per le occasioni formali in atteggiamenti dolci e innamorati verso il suo principe. Mamma perfetta e sposa impeccabile al fianco del principe William, Kate Middleton vanta il titolo di regina di eleganza. E che dire della regina di Spagna? Per Letizia Ortiz basta un tailleur per spiccare tra le signore di Spagna, Poi c’è l’imprevedibile Charlotte Casiraghi: la principessina di Monaco, seducente e affascinante, alterna vita mondana e abiti di lusso a momenti casalinghi nelle campagne francesi in jeans e sneakers. Anche Sofia e Victoria di Svezia hanno dimostrato di essere due principesse moderne.

Federica Nargi in bikini: Funny, Sunny, Italian

L’ex velina ha disegnato una capsule collection con 7 costumi dal nome evocativo

Il binomio bikini e velina diventa più forte grazie all’ultimo progetto di Federica Nargi, la capsule collection per il marchio I Am Bikini, che l’ha vista nell’inedita veste di designer, oltre che, ovviamente, di modella. Lookdavip ha indagato su questa nuova avventura della showgirl che, oltre alla conduzione di Colorado e al faticoso ruolo di mamma (di Sofia, 1 anno), ha voluto cimentarsi anche nel settore moda.

– I AM BIKINI: come nasce questo progetto e da quanto ci lavori?
Il progetto è nato perché sono diventata la testimonial del brand e parlando con i fondatori Mario Borgonovo e Amedeo Di Martino ci è venuta l’idea di collaborare creando una capsule collection. Sono sette costumi e ognuno ha un nome che rappresenta un’emozione o un aggettivo con cui mi definisco: Funny (divertente), Sunny (solare), Friendly (amichevole), Sparkly (frizzante), Happy (felice), Sweet (dolce), Italian (italiana).

– Qual è il capo della collezione che preferisci?
Sono sette modelli e non saprei scegliere! Mi piacciono tutti! Non vedo l’ora che sia estate.

– Quali sono state le difficoltà progettuali?
Non ce ne sono state! Ho cercato di pensare a ciò che le ragazze preferiscono e al mio gusto personale, dando vita a questi sette costumi, tutti diversi, tutti unici.

Alessandro Matri ti ha dato dei consigli? Se sì di che tipo?
No. Alessandro l’ho lasciato proprio fuori. Di solito gli chiedo sempre consigli, ma in questo caso ho voluto fargli una sorpresa. Gli ho dato solo qualche anticipazione.

– A parte Costanza Caracciolo, a chi regalerai uno dei tuoi costumi?
A tutte le mie amiche, a mia sorella, a mia madre… e ovviamente Costanza sarà una delle prime ad averli!

– Pensi che tua mamma indosserebbe i tuoi costumi? Quale le consiglieresti?
Certo che li indosserà! Le consiglierei il modello Italian, un costume a vita alta dal mood anni ’50, perfetto per il suo stile.

– Bikini o intero: in generale cosa preferisci?
Entrambi, dipende dal mio umore, ma sempre I Am Bikini!

– È cambiato il tuo fisico da quando sei mamma? E il tuo modo di vestire?
Sì certo, sono rimasta molto easy e sportiva, però a volte mi accorgo che preferisco indossare abiti più da “mamma”!

Moda: elegante e femminile in giacca e pantaloni

Giacca e pantaloni, magari di colore scuro, o comunque molto sobrio: insomma, una divisa da ufficio, specie per chi riveste posizioni di un certo rilievo. Eppure il classico tailleur “di ordinanza” si può rivisitare e trasformare in un completo femminile e seducente, completamente diverso dalla corazza dietro la quale a volte abbiamo la tentazione di nasconderci. L’insieme giacca pantaloni è versatile, confortevole, ci permette di assecondare le bizzarrie del clima di questo strano autunno e insieme di essere sempre in ordine e ben vestite, anche se capita all’improvviso un’occasione di una certa formalità.

C_2_articolo_3103968_upiFoto1FIl tailleur giacca-pantaloni è stato portato in passerella da moltissimi stilisti, a cominciare da Giorgio Armani che da sempre ne fa un vero pezzo iconico. Hanno sfilato tailleur gessati che richiamano il guardaroba maschile, le giacche doppio petto, avvolgenti e morbide, in colori neutri come il grigio e il cammello, manche nelle nuances più accese o nelle tinte pastello. Del resto, il tailleur è uno dei capi che meglio si presta a interpretare l’avvicinamento dei generi, quello maschile e femminile, tipico di questi anni e ormai sancito persino dalla consuetudine di far sfilare insieme uomini e donne.

Anche la forma dei pantaloni offre grandi possibilità di interpretazione. Ci sono le forme fluide, ma anche lunghezze che lasciano scoperta la caviglia o che si fermano addirittura un po’ più in su. Si portano con gli stivaletti o le polacchino, ma anche con le stringate, altro vero cult di stagione. E se fa freddo, ci si ripara dentro un bel cappotto, meglio se dal taglio ampio e diritto, o in un maxi-trench. Anche quello, in tono neutro o, a piacere, coloratissimo.

Autunno 2014: i capispalla stagionali da acquistare a ottobre

C_4_articolo_2072214__ImageGallery__imageGalleryItem_9_imageOttobre è uno di quei mesi piuttosto critici per l’abbigliamento, al mattino e alla sera fa solitamente freddo mentre durante la giornata le temperature possono alzarsi notevolmente. Come evitare dunque i malanni stagionali? La soluzione sono i capispalla ideati per la mezza stagione. Abbiamo selezionato diversi modelli a cui ispirarsi.

Tra i must have più richiesti da un paio di stagioni a questa parte, compaiono in prima fila bomber e parka. In passerella Fay propone la versione college del primo, mentre Acne Studios si orienta verso il shearling, il materiale morbido e soffice che all’apparenza ricorda il pelo di pecora, ma che non per forza lo è. Per quanto riguarda il parka, invece, scegliete il classico in verde oliva, lo trovate di Marc by Marc Jacobs.

C_4_articolo_2072214__ImageGallery__imageGalleryItem_6_imagePer le occasioni più importanti, o semplicemente per mantenere un dress code chic da ufficio, direzionatevi su una giacca sartoriale, come quella in grigio con un solo bottone di Stella McCartney, o quelle più ricercate di BOSS.

Le novità per questo autunno? Poncho ampio e smanicato. Salvatore Ferragamo propone una mantella in grigio, raffinata e calda, mentre Burberry Prorsum ci ha fatto sognare le campagne americane e l’ispirazione gipsy con le sue mantelle dalla stampa vagamente atzeca. Gilet imbottiti per Miu Miu, con pelo e tasche pratiche in passerella da Rag&Bone.

Sfilata sexy sulle passerelle di Parigi Haute couture fashion week

Alexandre Vauthier, uno degli stilisti più amati dalle star, ha presentato la collezione Haute Couture Spring Summer 2013 in occasione della Haute couture Fashion week di Parigi.

Gli abiti proposti da Alexandre Vauthier puntano su scollature profondissime davvero difficili da indossare.

Nel corso della sflata gli abiti di Alexandre Vauthier hanno messo in difficoltà una delle modelle: l’abito infatti non è stato in grado di contere le sue form. Anche le trasparenze sono un motivo ricorrente delle creazioni di Alexandre Vauthier.

Festival di Sanremo 2013 tra eleganza e provocazioni, i decolletè più belli

Sanremo: il Festival della canzone italiana ma anche spettacolo, eleganza, bellezza e ostentazione. Impossibile non notare abiti e scollature mozzafiato delle presenze femminili sul palco dell’Ariston. Soprende tutti Luciana Littittezzo nella seconda serata con un abito nero con una scollatura a “V” che ha messo in evidenza curve inaspettate. Si è difesa bene anche Bar Refaeli, non sono passate inosservate nemmeno la ‘prosperosa’ Maria Nazionale e la giornalista superospite della seconda serata Ilaria D’Amico.